LETTERATURA CRISTIANA ANTICA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
LETTERATURA CRISTIANA ANTICA (L-FIL-LET/06)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

La prima parte del corso punta a presentare una panoramica degli scritti della letteratura cristiana antica e a fornire agli studenti la strumentazione di base per una buona conoscenza delle istituzioni della letteratura cristiana antica, con particolare riferimento ai generi letterari.
La seconda parte, di tipo monografico, mira all’approfondimento delle dinamiche storiche, culturali e letterarie relative alle comunità cristiane delle origini attraverso le lettura di testi preselezionati.
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
L’insegnamento della Letteratura cristiana antica consentirà agli studenti una comprensione critica dei lineamenti formali, sostanziali e letterari dei principali generi della letteratura cristiana antica. Queste conoscenze saranno conseguite e supportate attraverso interventi didattici mirati: lezioni, seminari ed esercitazioni.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Lo studio del contesto storico giudaico-ellnistico e l'analisi sinottica degli aspetti più compiutamente caratterizzanti delle prime manifestazioni letterarie cristiane produrranno la comprensione della linee di sviluppo fondamentali della letteratura cristiana in lingua greca e latina e dei contenuti dei testi letterari esaminati. Queste conoscenze garantiranno allo studente un cospicuo ampiamento dell’orizzonte letterario di riferimento nonché la possibilità di meglio contestualizzare aspetti storico-letterari che, per quanto antichi, costituiscono il volano per una più compiuta comprensione di dinamiche teologico-letterarie contemporanee.
- Autonomia di giudizio (making judgements)
A conclusione del corso gli studenti, sulla base delle conoscenze analitiche di impianto sia teorico sia linguistico sia letterario, dovrebbero aver maturato la capacità di raccogliere dati e interpretare criticamente testi cristiani antichi, nonché di formulare giudizi autonomi e motivati su di essi e sul contesto socio-culturale in cui si inseriscono.
- Abilità comunicative (communication skills)
A conclusione del corso gli studenti dovrebbero aver conseguito capacità di comunicare in modo corretto contenuti di tipo letterario ed extraletterario, nonché di sviluppare con chiarezza percorsi storico-letterari trasversali.
- Capacità di apprendimento (learning skills)
L'impegno sul piano teorico e disciplinare dovrebbe conferire agli studenti una certa padronanza metodologica e abilità di apprendimento utili per l'accesso a future professioni relative all’insegnamento e alla comunicazione.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si articola in due parti:
I. Istituzioni letterarie e metodi critici
La prima tratterà di istituzioni della letteratura cristiana antica (genesi, sviluppi), di metodi critici, di intertestualità e ipertestualità, con particolare attenzione alle fasi iniziali della letteratura cristiana antica, nonché agli aspetti formali e letterari che ne mettono in luce continuità e dis-continuità rispetto alla produzione letteraria “pagana”.
II. Corso monografico:
il cristianesimo delle origini tra continuità e innovazione.

Bibliografia

1) M. SIMONETTI, E. PRINZIVALLI, Storia della letteratura cristiana antica, ed. EDB, Bologna 2010 (selezione di autori)
2) Una tra le seguenti letture
- R.L. Wilken, I cristiani visti dai Romani, Brescia 2007;
- M. Simonetti, Classici e Cristiani. Alle radici del mondo occidentale, Milano 2007;
- M. Simonetti, Il Vangelo e la storia. Il cristianesimo antico (secoli I-IV), Roma 2010.

Metodi didattici

L'insegnamento consta di lezioni frontali supportate da un tutoraggio settimanale.
Attraverso le lezioni frontali gli studenti saranno avviati ad un approccio metodologico ai testi che tiene conto dei generi letterari e delle caratteristiche peculiari degli autori affrontati. Alle lezioni frontali si affiancheranno altre attività didattiche (esercitazioni e tutorato) per supportare gli studenti nell'acquisizione delle competenze necessarie ad una corretta lettura e traduzione dei testi, alla comprensione dei principale fenomeni fonologici, alla lettura metrica. Le attività di didattica assistita saranno organizzate secondo le diverse esigenze e i diversi livelli di preparazione degli studenti che seguiranno l'insegnamento.

Modalità verifica apprendimento

Ai fini della valutazione è prevista una prova orale sulle diverse parti del programma con l'obiettivo di verificare:

- la corretta comprensione critica dei lineamenti formali, sostanziali e letterari dei principali generi della letteratura cristiana antica;
- la comprensione della linee di sviluppo fondamentali della letteratura cristiana in lingua greca e latina e dei contenuti dei testi letterari esaminati;
- la capacità di raccogliere dati e interpretare criticamente testi cristiani antichi, nonché di formulare giudizi autonomi e motivati su di essi e sul contesto socio-culturale in cui si inseriscono;
- la capacità di sviluppare con chiarezza percorsi storico-letterari trasversali.

Criteri di valutazione:
- chiarezza nell'esposizione, proprietà di linguaggio, capacità di rielaborazione dei contenuti, capacità di collegamenti interdisciplinari, uso del lessico specialistico, pertinenza delle risposte rispetto alle domande poste.

La sufficienza sarà raggiunta in caso di risposta corretta al 60% delle domande poste nel rispetto dei criteri sopra enunciati.