Obiettivi formativi

Il CdS di Lettere, in piena coerenza con i profili professionali e gli sbocchi occupazionali previsti per i suoi laureati (Quadro A2.a), si propone di fornire allo studente una solida formazione di base, metodologica e storica, negli studi linguistici, filologici e letterari dall'antichità all'età contemporanea, nonché la capacità di comprendere e analizzare testi e documenti in lingua originale. Il percorso di studi assicura anche la conoscenza dei lineamenti della storia del mondo antico, medievale, moderno e contemporaneo, una preparazione di base in campo geografico e artistico, la buona conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea oltre all'italiano, la capacità di utilizzare criticamente gli strumenti bibliografici negli ambiti specifici di competenza. Il corso, pertanto, prevede una necessaria formazione di base comune a tutti gli studenti che vogliano acquisire conoscenze e capacità di comprensione di livello post secondario nelle discipline che tradizionalmente si riconducono alle "Lettere". Esso inoltre farà acquisire le competenze necessarie ad affrontare temi d'avanguardia sia nel campo delle letterature, sia in quelli delle storie, della linguistica e filologia e della geografia.

 

Sull'ampia base degli insegnamenti fondamentali della cultura letteraria, linguistica, filologica, storica e geografica, comuni a tutti gli studenti (Letteratura italiana, Letteratura italiana contemporanea, Storia della lingua italiana, Letteratura latina, Geografia, 24 CFU di Storie generali dall'età antica al mondo contemporaneo, 12 CFU di ambito archeologico o storico-artistico), si innesta la possibilità di operare una scelta fra tre percorsi formativi orientati, rispettivamente, sulle letterature e civiltà del mondo moderno, sulle letterature e civiltà del mondo classico e sulle discipline storiche. Inoltre, esercitando le opportune opzioni, è possibile operare ulteriori approfondimenti (anche in vista della prosecuzione degli studi nei corsi di Laurea Magistrale) all'interno delle diverse aree di apprendimento individuate nel Quadro A4.b.2: la linguistica generale e la filologia italiana e romanza, le letterature italiana e moderne, le lingue e le letterature del mondo classico, le discipline storiche, filosofiche e socio-politiche, gli studi archeologici, storico-artistici e musicologici.

 

Il corso di laurea struttura le attività didattiche, organizzate su base semestrale, tramite lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, visite guidate e attività seminariali. È previsto infine un congruo numero di CFU per tirocini o stage, svolti in particolare in vista degli sbocchi professionalizzanti.